Dintorni: Matera

Matera è una cittadina di 55000 abitanti; si trova a circa 400 m. sul livello del mare e dista 45 km. dalle spiagge. E’ conosciuta e visitata per lo più per i suoi Sassi ma offre tante altre perle di bellezza e di cultura.

Recentemente, una Commissione internazionale ha designato Matera quale Capitale Europea della Cultura per il 2019, insieme alla città di Plovdiv in Bulgaria.

Tale scelta è stata motivata dall’equilibrio che Matera esprime tra l’opera dell’uomo e il rispetto per un ecosistema che dura da oltre nove millenni, durante i quali i paesaggi naturali sono stati gradualmente adattati ai bisogni crescenti degli abitanti, senza tuttavia deturparli.

I Sassi di Matera sono stati riconosciuti dall’UNESCO quale patrimonio storico e antropologico unico al mondo.
Un patrimonio il cui “paesaggio” suggestivo rende preziosa la città e ne fa un prodotto turistico affermato sullo scenario internazionale.

A pochi chilometri da Matera, lungo l’Appia antica, in una delle gravine che solcano l’altopiano della Murgia, si trova una delle chiese rupestri più suggestive: la Cripta del Peccato Originale, anche detta, per la sua bellezza, la Cappella Sistina delle chiese rupestri.

Altri monumenti da non perdere sono il Duomo del XIII secolo, la Cattedrale col coro ligneo del ‘400 e il Palazzo Lanfranchi, espressione dell’architettura del Seicento a Matera e già Liceo-Ginnasio nel quale per alcuni anni insegnò Giovanni Pascoli.
Il Palazzo attualmente ospita il Museo d’arte medioevale e moderna di Basilicata ed espone al suo interno lettere, documenti e disegni di Carlo Levi inerenti al periodo in cui il famoso medico, scrittore e pittore fu confinato ad Aliano tra il 1935 e il 1936.
Oltre alle litografie originali del “Cristo si è fermato a Eboli”, di particolare valore risultano numerose opere di arte sacra e contemporanea.


Gran Casale delle Gravine
Contrada "Alvino" - 75100 Matera
S.S. 7 Matera-Taranto, km. 589 (svincolo per Ginosa)

 0835.1826251      366.7259991      349.7610162
 e-mail

© Gran Casale delle Gravine, 2015-16